Carceri. Bene Consiglio Sardegna su Garante detenuti. Don Ettore Cannavera e Partito Radicale sostengono la candidatura di Irene Testa


Il Partito Radicale Nonviolento Transnazionale Transpartito ringrazia il Consiglio regionale della Sardegna e, in particolare, il suo Presidente Gianfranco Ganau per aver dato corso alla legge regionale del 2011 che istituisce il Garante dei detenuti, facendo pubblicare il bando per la presentazione delle candidature.

E sostiene con Don Ettore Cannavera la candidatura di Irene Testa, militante del Diritto a iniziare da quello degli ultimi, fondatrice dell’associazione radicale il Detenuto Ignoto, impegnata sin dai tempi universitari presso l’Università di Cagliari con una tesi su “Il sistema carcerario come organizzazione aziendale” in cui sottolineava l'importanza fondamentale del lavoro per il trattamento dei detenuti nel rispetto del dettato costituzionale, conoscitrice e studiosa del sistema penitenziario, delle carceri italiane e di quelle sarde in particolare che ha visitato più volte, a lungo consulente parlamentare in materia penitenziaria e per il superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari.